SheInside

 Sheinside - Your Online Fashion Wardrobe
Visualizzazione post con etichetta film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta film. Mostra tutti i post

venerdì 17 giugno 2016

'A Royal Night Out': e se la Regina avesse vissuto una notte da ragazza normale?

Era il giorno 8 maggio 1945, l'Europa festeggia la vittoria contro l'esercito nazista. Le strade di Londra sono un pullulare di gente, di voci, di schiamazzi e gli inglesi aspettano che il Re Giorgio VI faccia il suo discorso via radio. Le giovani principesse, Elizabeth, futura regina d'Inghilterra, e Margaret Windsor, riescono ad avere il permesso di recarsi all'hotel Ritz per unirsi ai festeggiamenti collettivi. Scortate da due Guardie Reali, Elizabeth e Margaret, completamente prive di senso pratico, vivranno un'affascinante ed insolita avventura. 


Accadde per davvero, la notte dell’8 maggio ’45, che tra i canti, i balli e gli sventolii di bandiere inglesi che festeggiavano la vittoria nella guerra si aggirassero in incognito le sorelle reali Elizabeth e Margareth Windsor. Così. Come nulla fosse. Per una notte e nello spazio di quella sospensione dell'incredulità di cui il film si fa artefice, i desideri e le schermaglie amorose di Elisabetta II diventano quelle di una ragazza comune; ma si sa, i sogni finiscono all'alba, quando la principessa a bordo di un furgone sconquassato e accanto al suo principe azzurro si renderà conto di essere diventata donna, pronta ad assumersi delle responsabilità a cui forse avrebbe volentieri rinunciato. 


Le due giovani principesse Elizabeth e Margaret Windsor riescono nell’euforia generale a strappare al Re e alla Regina il permesso di uscire sotto la scorta di due Guardie Reali. Trascinata da un gruppo di ufficiali di Marina festanti, con un po’ di furbizia Margaret riesce a sgattaiolare via dall’hotel mentre Elizabeth cerca di inseguirla ovunque. Durante il suo viaggio alla ricerca della folle sorellina, la futura Regina d’Inghilterra s’imbatte in Jack, un giovane aviere che decide di aiutarla e accompagnarla attraverso le vie di una città ben più complicata di quanto Elizabeth avesse mai immaginato. Più che un resoconto della storia vera, Julian Jarrod (già autore di Becoming Jane e Kinky Boots – Decisamente diversi) opta invece per una sorta di What if, di rilettura alternativa mixata a un po’ di spirito pettegolo. E se l’attuale Regina d’Inghilterra avesse avuto un flirt giovanile segreto? E se sua sorella Margaret avesse passato la Giornata della Vittoria a ubriacarsi in giro tra i locali londinesi? 


Prendendosi alcune libertà narrative e giocando con i toni della commedia degli equivoci, il film di Jarrold compone un quadro che non sfigura affatto tra le fila dei prodotti storici tanto cari alla tradizione british, una qualità di fondo che da sempre stacca la cinematografia popolare inglese dal resto della concorrenza americana. Il riferimento al grande senso di attaccamento degli inglesi alla famiglia reale è largamente celebrato nell’attesa del discorso del re alla Nazione e all’ovazione che il popolo elargisce per il re e tutta la famiglia reale. D’altra parte non è una novità che l’orgoglio inglese per la Corona sia sempre intoccabile e da difendere con ardore.

lunedì 17 novembre 2014

01 Distribution - Ogni Maledetto Natale!! (trailer film)



Dopo il successo della serie TV "Boris" il trio Ciarrapico, Torre, Vendruscolo firma una nuova commedia esilarante e sarcastica sulla forza dell’Amore e la potenza distruttiva del Natale, raccontato come il più grande incubo sociale e antropologico.


Un cast d’eccezione per un ritratto “di famiglie” satirico e sentimentale. Massimo e Giulia hanno storie e vite molte diverse. Quando si incontrano però scatta il colpo di fulmine. C’è solo un problema: il Natale si avvicina minaccioso. La decisione di trascorrere le Feste con le rispettive famiglie si rivelerà un' insospettabile catastrofe dai risvolti tragicomici. Potrà il loro amore sopravvivere al Natale?


Con Alessandro Cattelan, Marco Giallini, Corrado Guzzanti, Valerio Mastandrea,Alessandra Mastronardi, Laura Morante, Francesco Pannofino e con Caterina Guzzanti, Andrea Sartoretti, Stefano Fresi. Diretto da: Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo.

venerdì 7 settembre 2012

Bacio saffico tra 'vampire' sul red carpet del Lido di Venezia


Al Lido di Venezia lo scenario diventa bollente: infatti, sulla passerella della Mostra, Josephine De La Baume e Roxanne Mesquida si sono scambiate un tenero e appassionato bacio saffico davanti ai flash dei fotografi. Due donne bellissime, due vampire spregiudicate. Le attrici interpretano il ruolo delle sorelle vampire nel film di Xan Cassavetes, ''Kiss of the Damned'', che ha chiuso la Settimana della Critica.


La Baume e Roxane Mesquida protagoniste del film 'Kiss of the Damned' di Xan Cassavetes. Le due attrici si sono presentate con due abiti molto scenografici: bianco e nero per Roxane e un lungo tubino in voile trasparente per Josephine. Arrivate tenendosi per mano le due attrici hanno subito attirato l'attenzione per l'aria sensuale e misteriosa. Dopo si sono lanciate in un lungo bacio sulla bocca che ha scatenato i fotografi presenti. 

Figlia d'arte (papà e mamma sono Nick e Gena Rowlands) la regista Cassavetes ha diretto un film dalle tinte gotiche, ma diverso da quello che siamo abituati a vedere: l'erotismo e l'horror sono mescolati con maestria, per creare una storia forte, dove si perde il confine tra amore e ossessione.


Al centro della trama, la tormentata relazione tra due sorelle vampiro, (De La Baume e Mesquida), legate da un rapporto complesso e morboso.La Cassavetes ha confessato di non essere una fan del genere 'vampiresco', ma di nutrire tuttavia una profonda adorazione per i film europei, diretti da registi come Pedro Almodovar e in particolare italiani, come Bernardo Bertolucci e Liliana Cavani.


Parla la Cassavetes: "Sono felicissima di portare a un festival così elegante il mio primo film, i vampiri sono figure romantiche: e cosa c'è di più romantico di Venezia?".

fonte: http://d.repubblica.it/rubriche/people-gossip/2012/09/07/foto/red_carpet_venezia_bacio_donne-1241863/6/#media

mercoledì 25 aprile 2012

Scarlett Johansson con un tatuaggio che celebra New York (da Repubblica D)


Nelle sue ultime passerelle in giro per il mondo, per presentare il kolossal "The Avengers" di cui è l'unica protagonista femminile, Scarlett Johansson ha sfoggiato, sul polso destro, un tatuaggio che agli osservatori attenti non è passato inosservato: un "finto" braccialetto con un ciondolo con l'acronimo di "I heart New York". Un omaggio della diva, hollywoodiana d'adozione, al fascino intramontabile della Grande Mela. Il tatuaggio va ad aggiungersi agli altri che lei già ha, tra cui i due cerchietti con la lettera "A" su una caviglia.
fonte: http://d.repubblica.it/rubriche/people-gossip/2012/04/25/foto/scarlett_johansson_tatuaggio-987994/1/
imagebam.com imagebam.com

martedì 24 aprile 2012

Nicole Kidman 'bad girl': mini-abito sensuale (da Repubblica D)


Negli ultimi anni, si è discusso molto dei cambiamenti nell'aspetto di Nicole Kidman: le tante immagini che mostrano il suo volto un pò piallato e gonfio, a causa probabilmente del troppo botox, sono state criticatissime. Ma adesso la diva, che andrà al Festival di Cannes al seguito del film "Paperboy", sembra decisa a far capire che lei è ancora e sempre non solo una donna affascinante, ma anche un'icona sexy: eccola, selvaggia e in mini-abito, nelle foto di scena della pellicola, che in queste ore stanno facendo il giro del web. Una Nicole che ricorda quella che i suoi ammiratori amano di più: quando, ai tempi di film come "Eyes wide shut" o "Birthday girl", non temeva di apparire 'bad girl'.
fonte: http://d.repubblica.it/rubriche/people-gossip/2012/04/24/foto/nicole_kidman_paperboy-984563/1/
imagebam.com imagebam.com