SheInside

 Sheinside - Your Online Fashion Wardrobe

martedì 31 gennaio 2012

Cannes-Hollywood-Victoria Secret: bellezze in azione

Sorelle Kardashian senza tregua

domenica 29 gennaio 2012

J-Lo posa per il fotografo glamour Mario Testino

La stupenda Adriana Lima in bikini ai Caraibi

C'è un gran via-vai sulla spiaggia di St Barth intorno ad Adriana Lima in bikini che si mette in posa come una diva della Dolce Vita. Sul set della nuova campagna per i bikini di Victoria Secret, lo staff intorno alla bellissima top model brasiliana non sembra quasi accorgersi della sua bellezza mozzafiato. Certo, i budget faraonici di shooting come questi impongono professionalità al top però... Gli ancheggiamenti, i sorrisi, gli sguardi languidi di Adriana ci riportano in un soffio ai films con Sofia Loren e Gina Lollobrigida. Adriana ha posato per una giornata intera sulla spiaggia caraibica di St Barth per una serie di immagini che presentano la prossima collezione di costumi da bagno del brand. Scommettiamo che andranno a ruba?
FONTE: http://d.repubblica.it/argomenti/2012/01/27/foto/adriana_lima_bikini-818512/5/#media

domenica 15 gennaio 2012

Serie A 15 Gennaio 2012

Diretta Goalhttp://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/sl3.php

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/stv6.php

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/sl7.php

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/calc19.php

http://www.footplus1.com/ch2.htm


JUVENTUS-CAGLIARIhttp://www.rojadirecta.me/goto/livesport-----247.blogspot.com/

http://www.rojadirecta.me/goto/pechino33.blogspot.com/

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/sl4.php

canale sopcast

http://www.livescorehunter.ro/streams/ss/02.html

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/cal11.php

http://sj-too.blogspot.com/2009/10/channel-3.html



FIORENTINA-LECCE: http://www.rojadirecta.me/goto/www.peksport1.blogspot.com/

http://www.footnihd.com/ch2.html

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/sl8.php

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/calc11.php


CHIEVO-PALERMO:  http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/sl9.php

http://www.firefoots.com/ch4.html


PARMA-SIENAhttp://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/cal46.php

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/sl10.php

http://sj-too.blogspot.com/2009/09/channel-4.html


CESENA-NOVARA:  http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/real5.php

canale sopcast

http://adf.ly/1104424/http://livetv.ru/it/eventinfo/101885_cesena_novara/


GENOA-UDINESEhttp://www.rojadirecta.me/goto/canal45tvdeportiva.blogspot.com

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/real4.php

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/calc4.php


INTER-MILANhttp://server-share.com/2.html

http://livetv2.info/kanal5.html

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/sl3.php

http://www.livescorehunter.ro/streams/ss/02.html

http://www.livescorehunter.ro/streams/1/lshitaly3.html

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/cal2.php

http://www.livescorehunter.ro/streams/1/lshitaly1.html

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/real2.php

http://www.streamhd.eu/lsh2.html

http://www.rojadirecta.me/goto/canalistate2.altervista.org/CANALE2.php

http://adf.ly/3nBlx

http://adf.ly/1104424/http://atdhenet.tv/42740/watch-ac-milan-vs-inter-milan

http://www.rojadirecta.me/goto/www.futrd.info/17676.html

http://www.p2pfun.com/2011/09/channel-1.html

http://skycontroll.blogspot.com/2012/01/live-stream.html

http://adf.ly/1104424/http://tutt0streaming.altervista.org/par/cal11.php

sop://broker.sopcast.com:3912/111719


BARCELLONA-BETIS:  canale sopcast

http://www.firefoots.com/ch2.html

http://www.myp2phd.com/ch1.html

http://server-share.com/1.html

http://www.footnihd.com/ch2.html

http://www.livescorehunter.ro/streams/1/lshro2.html

http://www.hqfutbol.eu/ch3.html

canale sopcast 2

http://www.livescorehunter.ro/streams/ss/01.html

martedì 10 gennaio 2012

Se Corona ammira Renzi, si comprendono molte cose...

Eh si', cari lettori, non bastava che questo fantomatico teorico del ''nuovo che avanza'' fosse amico di Marchionne (quello che vuole ''fare fuori'' milioni di lavoratori Fiat) e fosse stato in contatto con Berlusconi, ora il giovane sindaco di Firenze, esponente del centro-sinistra (che poi di sinistra ancora devo capire cosa abbia...) si mette ad andare alle sfilate di moda con Belen (non bastava l'ospitata ad Arcore...) e a raccogliere fans del ''calibro'' di Fabrizio Corona, che è a tutti gli effetti un pregiudicato resosi protagonista di reati come ricatti, diffusione di moneta falsa, guida senza patente, ecc., oltre ad essere l'emblema della degradazione della società italiana, caduta nel baratro dei reality, del trash, del gossip di bassa lega e della volgarità di matrice "bunga-bunghiana". Riporto le parole di questo individuo e l'articolo de La Nazione:
''Renzi è un personaggio molto avanti, piace a molte persone soprattutto ai giovani''. Lo ha detto Fabrizio Corona oggi alla sfilata Rifle, organizzata al Loft E di Firenze. ''Ho visto la foto sulla copertina di Max uscito pochi giorni fa, è interessante ma io avrei utilizzato un'immagine più forte. Se fossi stato io il fotografo - ha aggiunto - lo avrei immortalato nudo. Neanche il tempo di finire di pronunciare queste parole, che saluta Sandro Fratini, patron di Rifle, e si siede con lui in prima fila per assistere alla sfilata''.
FONTE: http://www.lanazione.it/firenze/moda/2012/01/10/650472-corona_renzi.shtml

sabato 7 gennaio 2012

Cinquant'anni da registrare: la musicassetta (VideoRepubblica)


Ideata nel 1962 da ingegneri della Philips e messa in commercio l'anno seguente, ha cambiato il rapporto delle persone con la musica e stravolto l'industria discografica.
di anna zippel
FONTE: http://video.repubblica.it/tecno-e-scienze/la-musicassetta-50-anni-da-registrare/85169/83558

Intervista all'ex Miss Italia Anna Valle (DonneSulWeb)

468x60 Ciampino
Ne ha fatta di strada da quando vinse Miss Italia nel 1995. Bella e discreta, la giovanissima Anna Valle romana di nascita ma siciliana di adozione, si presentava così al concorso, ma già mostrava la classe di una puledra di razza. Abbandonata la facoltà di giurisprudenza ha cominciato la sua carriera di attrice, con modestia e dedizione, impegnandosi in corsi di recitazione. E i frutti si sono visti. Dopo la partecipazione alla fiction "Commesse", ha interpretato ruoli importanti: la principessa Soraya, una delle sorelle Fontana, l'intensa Jackie Kennedy nella produzione "Callas Onassis" e altri ruoli di spicco. L'ultima fatica è stata a fianco di Alessandro Preziosi, nel melò "Un amore e una vendetta" che rilegge in chiave moderna "Il conte di Montecristo". Ma nella vita di Anna non c'è solo la carriera. I suoi amori più grandi sono la piccola Ginevra (3 anni e mezzo) e il marito Ulisse Lendaro (avvocato e produttore cinematografico), con cui vive nella tranquilla Vicenza. Da tre anni è la testimonial della crema viso Olaz Total Effect 7x, Donne sul web l'ha incontrata per farsi raccontare i segreti della suo beauty routine.
Signora Valle, che cosa significa per lei la bellezza?
La bellezza significa amarsi ed essere in pace con se stessi. Inevitabilmente questa armonia si riflette nel nostro aspetto fisico e nel modo di porsi agli altri.
Cosa fa per mantenersi in forma?
Cerco di fare per quanto possibile una vita regolata. Seguo un'alimentazione equilibrata con molta frutta e verdura. Adoro il pilates e di tanto in tanto mi concedo qualche massaggio con oli essenziali. Qualche volta vado anche in palestra: corsi, pesi, elastici o nuoto: tutte attività non per aumentare la massa muscolare ma per mantenere un tono. Da bambina ero affascinata dai corpi delle ballerine di danza classica.
Quali sono i cosmetici di cui non può fare a meno?
Sembrerò scontata ma nel mio beauty case ci sono le creme Olaz. Ora sto utilizzando Total Effects Touch of Foundation, una crema giorno davvero efficace e molto pratica perché riunisce idratazione e dona un bel colorito grazie alla presenza di una goccia di fondotinta Max Factor. E poi non rinuncio mai ad un gloss per le labbra.
Quali sono le cose che ama di più nella vita?
La mia famiglia naturalmente, che amo moltissimo e sicuramente il mio lavoro, che mi dà la possibilità di confrontarmi e di intraprendere un percorso di crescita personale e professionale.
Come è cambiata la sua vita dopo la nascita di sua figlia Ginevra?
Penso di essere cresciuta. Ora non perdo più tempo in chiacchiere interminabili su lavoro e fidanzati. Vado dritta al sodo. E lascio molto meno spazio ai momenti di tristezza e malinconia che a volte mi prendevano. Cerco sempre di gestire i miei impegni in funzione delle esigenze della piccola. Non sono una mamma apprensiva né ansiosa, cerco di comunicarle cosa provo per lei. Abbiamo un modo tutto nostro di comunicare.
Quali sono i suoi progetti futuri?
A febbraio sarò a teatro con la commedia "Confidenze troppo intime" , un testo del francese Jerome Tonnerre. Farò una decina di tappe in Veneto. Poi ho appena finito di girare "Tutti i giorni della mia vita", una miniserie per Rai Uno, a fianco di Neri Marcoré che dovrebbe andare in onda la prossima primavera. Adesso sto valutando alcune proposte interessanti, ma deciderò con l'anno nuovo. Mi piacerebbe anche lavorare di più in Francia, ho imparato la lingua e ho partecipato a film indipendenti.
Visto che siamo in tema natalizio, ultimo regalo ricevuto?
Un paio di stivali neri, molto chic di Pollini. A Natale una borsa firmata, la Birkin di Hermès.
FONTE: http://www.donnesulweb.it/l-intervista/intervista-ad-anna-valle.html


Relazioni 468x60

venerdì 6 gennaio 2012

La sonda russa per Marte (in avaria) cadrà sulla Terra il 15 gennaio

Phobos-Grunt cadrà sulla Terra il 15 gennaio. A indicare una data precisa (prima la forchetta era tra il 6 e il 19 gennaio), ma comunque passibile di variazioni, è il portavoce delle Truppe aerospaziali del ministero russo della Difesa, Aleksey Zolotukhin. «A oggi la caduta di frammenti del veicolo spaziale Phobos-Grunt è attesa per il 15 gennaio», ha dichiarato Zolotukhin all'agenzia Interfax. «La data effettiva della caduta potrebbe cambiare in base all'influenza di fatti esterni». La sonda diretta a Marte era stata lanciata lo scorso 8 novembre, ma per un'avaria non era riuscita a lasciare l'orbita del nostro pianeta. Nella fase di rientro il carburante tossico verrà distrutto da calore prodotto al contatto con l'atmosfera, ma alcune decine di frammenti dal peso complessivo di 200 chili potrebbero raggiungere la superficie: l'area interessata potrà essere identificata solo pochi giorni prima dell'impatto. Secondo Roskosmos il satellite artificiale cadrà «in una zona compresa tra 51,4 gradi di latitudine nord e 51,4 gradi di latitudine sud». La sonda di 13,5 tonnellate, ha spiegato l'agenzia, contiene una piccola quantità di cobalto-157, un isotopo radioattivo, ma secondo i russi non sussistono rischi di contaminazione radioattiva. La sonda avrebbe dovuto raggiungere Phobos, uno dei due satelliti di Marte, per raccogliere campioni del suolo e riportarle sulla Terra. Un problema le ha impedito di lasciare la Terra, dove ha continuato a orbitare a un'altezza di circa 250 km. Il lancio di Phobos-Grunt (La voce di Phobos) era avvenuto in perfetto orario lo scorso 8 novembre dalla base di Baykonour, in Kazakistan. Tutto era andato bene fino al distacco della sonda dal razzo, poi doveva entrare in funzione due volte lo stadio superiore Fregat - che aveva già fatto precipitare un satellite in Siberia lo scorso ottobre - per collocare Phobos-Grunt in direzione di Marte, ma qualcosa non ha funzionato. La missione è costata 163 milioni di dollari e gli scienziati russi ci lavoravano dal 1992. A fine novembre, però, il tenente generale Nikolay Rodoniov, che comandava il sistema di allerta russo nella rete di difesa dagli attacchi dei missili balistici, ha accusato la stazione radio statunitense Gakona in Alaska di aver sabotato la sonda, stazione dove è in corso il programma di ricerca Haarp (High Frequency Active Auroral Research Program) dedicato allo studio della ionosfera e ai suoi influssi sulle telecomunicazioni ma che alcuni ritengono una copertura per un centro supersegreto dove si sperimenta la guerra elettronica ed elettromagnetica.

Euronics Acquista Online - Offerte Imperdibili

Le ragazze di "Ballando con le Stelle" (da Kataweb)

saldi468x60
Non c’è dubbio. Il parterre dell’edizione 2012 di “Ballando con le stelle” è particolarmente ricco dal punto di vista estetico. Fra volti popolari e nomi nuovi, l’ottava edizione dello show di RaiUno ha messo insieme una truppa di belle ragazze che dovranno misurarsi con samba, rumba e cha cha cha. Da Lucrezia Lante Della Rovere a Anna Tatangelo alle meno note Ria Antoniou e Ariadna Romero, quest’ultima un po’ più nota per aver partecipato all’ultimo film di Leonardo Pieraccioni, “Finalmente la felicità”, fino a Claudia Andreatti, Miss Italia 2006 e oggi annunciatrice Rai.
imagebam.com imagebam.com

Prenota online i voli economici eDreams!

Il primo (quasi)cristallo non è di origine terrestre - dal Corriere

gommadiretto.it: pneumatici per i camioni
Non è di origine terrestre. Il primo quasi-cristallo esistente in natura, databile a circa 5 miliardi di anni fa, non si è formato sulla Terra! Lo ha confermato uno studio effettuato da Luca Bindi, associato di mineralogia presso il Dipartimento di scienze della terra di Firenze, che ha firmato come primo autore un articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Pnas. Il risultato fa seguito alla scoperta, pubblicata su Science nel 2009, del primo quasi-cristallo naturale, riconosciuto in un campione di roccia raccolto sui monti Koryak in Russia, nel nord-est della penisola della Kamchatka. La struttura dei quasi-cristalli potrebbe essere la chiave per mettere a punto materiali di nuova generazione, come uno dei tipi di acciaio più resistenti finora noti. Nel quasi-cristallo di icosaedrite (una fase quasi-cristallina icosaedrica di composizione Al63Cu24Fe13) sono state individuate inclusioni di stishovite, un polimorfo del biossido di silicio (quarzo) che si forma solo a pressioni elevatissime, circa 100 mila atmosfere, verificabili solo in particolari condizioni, come in profondità sotto la crosta terrestre, in crateri da impatto di meteoriti o nello spazio, tramite collisioni tra meteoriti e asteroidi. Per distinguere tra queste possibilità, sono state compiute analisi per misurare il rapporto tra gli isotopi dell'ossigeno. «I risultati sono stati inequivocabili», ha spiegato Bindi. «Gli isotopi dell'ossigeno sono risultati del tutto simili a quelli osservati in una categoria di meteoriti conosciute come condriti carbonacee», formatesi nelle prime fasi del Sistema solare. «Leghe di alluminio metallico non erano mai state osservate in meteoriti», aggiunge lo studioso fiorentino. «Il campione conservato al museo quindi potrebbe rappresentare un nuovo tipo di corpo extraterrestre, coincidente con la formazione del sistema solare. Ciò che rimane da determinare è come le collisioni di meteoriti/asteroidi abbiano portato alla formazione dei quasicristalli. Stiamo lavorando a un'altra serie di esperimenti per determinare con maggiore precisione in quali condizioni si sia formato questo minerale». I quasi-cristalli sono un campo di ricerca nuovissimo ma di estremo interesse. Non a caso, infatti, il Nobel per la chimica 2011 è stato assegnato all'israeliano Daniel Shechtman per la scoperta dei quasi-cristalli: forme strutturali ordinate ma non periodiche. «Gli studi di Shechtman hanno modificato dalla base la concezione di un solido e la natura stessa della materia», ha precisato l'Accademia reale svedese delle scienze assegnando il premio. Una scoperta per tanti anni controversa, che portò Shechtman a essere isolato dalla comunità scientifica internazionale per aver sostenuto idee considerate un'autentica eresia fisico-chimica.
di paolo virtuani
FONTE: http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/12_gennaio_04/firenze-quasi-cristallo_1862b2d4-36e4-11e1-9e16-04ae59d99677.shtml

cheap calls

Dieci donne per l'anno 2012 (da Repubblica D)

I dodici mesi che ci aspettano vedranno sempre di più le attrici impegnate in pellicole importanti e in ruoli da protagonista fuori dal comune. Ecco le 10 donne da tenere sott'occhio: da Anne Hathaway a Scarlett Johansson, da Emily Blunt a Emma Thompson. Tutte hanno in serbo una sorpresa che noi vi sveliamo in anticipo.
di katia brega
FONTE: http://d.repubblica.it/argomenti/2011/12/31/foto/donne_cinema_2012_film-768541/4/#media
imagebam.com imagebam.com imagebam.com imagebam.com

468x60 Stansted

giovedì 5 gennaio 2012

Bajaj RE60, l'automobile meno cara al mondo (da Virgilio)

In occasione di una affollatissima conferenza stampa a New Delhi, il rampante Rajiv Bajaj, rampollo della omonima famiglia proprietaria della Bajaj Auto, ha tenuto a battesimo in qualità di direttore esecutivo il progetto più ambizioso che la sua azienda abbia mai intrapreso, cioè il lancio della nuova RE60, di fatto la vettura più economica del mondo, con un prezzo compreso tra compreso tra 150.000 e 175.000 rupie, 2.500 Euro circa. Il fatto che la Bajaj Auto abbia costruito finora esclusivamente repliche di motociclette giapponesi uscite di produzione, e cloni del noto Ape Calessino distribuito con buon successo in tutto il sud est asiatico, se volete è trascurabile. A patto di riuscirci.Ufficialmente, la RE60 nasce appunto come alternativa evoluta ai mezzi a tre ruote che affollano la regione, che qui invece sono quattro nella misura lillipuziana di 12 pollici, sufficienti secondo l'azienda a garantire buona tenuta ad una vettura lunga 275 cm e pesante appena 400 kg, dunque ultra leggera oltre che “ultra low-cost”. Secondo i dati forniti dalla Bajaj Auto, la RE60, che arriverà nei concessionari indiani entro il 2012, sarà equipaggiata con un motore monocilindrico a benzina di 200 centimetri cubi in posizione posteriore, capace di una potenza pari a 20 Cv e in grado di consentire una velocità massima di 70 km/h. Disponibile solo con carrozzeria a 5 porte e 4 posti, con un bagagliaio di appena 50 litri di capienza, la RE60 avrebbe il suo vero punto di forza nei consumi, che secondo l'azienda indiana si attesterebbero a quota 35 km/l, con emissioni di CO2 per 60 grammi ogni mille metri. Proprio queste qualità avrebbero convinto la Bajaj Auto ad avviare il progetto in previsione di un intervento del gruppo Nissan-Renault, da tempo intenzionato a realizzare una vettura "ultra low-cost" e dunque potenzialmente interessato a rilevare il progetto della RE60, magari riproponendolo oltre i confini dei mercati asiatici.
di gianluigi giannetti
FONTE: http://auto-moto.virgilio.it/auto/news/bajaj-re-60-costa-2-500-euro-auto-meno-cara-mondo.html

468 x 60

martedì 3 gennaio 2012

Arriva il sedile anti-furto: riconosce i glutei del proprietario (da RepubblicaMotori)

728x90 Vacanze
La chiave di avviamento o le carte a radiofrequenza che vengono oggi utilizzate per accendere il motore potrebbero presto essere sostituite da un nuovo sistema - a prova di ladro - che riconosce il guidatore dall'impronta dei glutei. L'invenzione è stata realizzata da un gruppo di ricercatori dell'Advanced Institute of Industrial Technology di Tokyo e apre nuove frontiere nell'ambito dello sfruttamento della biometria per l'attivazione di sistemi complessi, come appunto l'automobile. Gli scienziati giapponesi hanno realizzato un dispositivo con 360 sensori che può "disegnare" il profilo in 3D dei glutei di un individuo, caratterizzato anche dal modo con cui si siede, e confrontarlo con quello memorizzato. Attualmente il sistema ha un'accuratezza del 98% ma attraverso un ragionevole sviluppo dei sensori da collocare all'interno del sedile, il "lettore di glutei" potrebbe presto diventare quasi infallibile per il riconoscimento biometrico, con eventuali altre applicazioni anche nel settore dei mobili per ufficio (per attivare i computer al posto delle password). Una possibile produzione in serie è prevista dal 2014 in poi.

728x90 Offerta Grecia

lunedì 2 gennaio 2012

La prima lente a contatto-schermo tv (dal Corriere)

calendario468x60
Immaginate di leggere le e-mail o di ricevere immagini direttamente «negli» occhi, come se aveste uno schermo televisivo o di computer appiccicato alla cornea. Mani libere, streaming di dati in tempo reale. Fantascienza ma neppure troppo, visto che il primo prototipo di lente a contatto capace di ricevere dati è stata già messa a punto da un team di ricercatori statunitensi e finlandesi. La descrizione degli esperimenti, che per ora hanno coinvolto solo ignari coniglietti, è apparsa sul Journal of Micromechanics and Microengineering. Si tratta di una lente a contatto computerizzata, che al momento contiene un solo pixel di informazioni: un pò poco, ma abbastanza per far dire a Babak Praviz, autore dello studio, che ci sono i presupposti per andare avanti e mettere a punto una lente in grado di visualizzare proprio di fronte all'occhio piccole email o messaggi di testo. Basterà aggiungere qualche centinaio di pixel, e con le capacità tecnologiche di miniaturizzazione odierne non pare così impossibile. Sulla lente si trovano un'antenna che riceve i segnali e l'energia dall'esterno e un circuito integrato per immagazzinare l'energia stessa e trasferirla a un chip di zaffiro contenente un led. Un apparecchio effettivamente complesso che però è risultato in grado di trasmettere segnali sia quando è stato provato nello spazio libero, sia quando è stato messo sugli occhi di conigli da esperimento con l'intento di valutarne la tollerabilità e sicurezza. I test hanno mostrato che la lente non danneggia la cornea in alcun modo, ma ci sono ancora molti elementi da migliorare prima di avere una lente ad alta risoluzione, perfettamente funzionante, controllabile e ricaricabile da lontano. «Innanzitutto, quando l'abbiamo provata nello spazio potevamo fornirle energia e segnale da un metro di distanza. Una volta applicata all'occhio del coniglio la distanza efficace si è ridotta ad appena due centimetri – spiega Praviz –. Dobbiamo migliorare l'antenna e ottimizzare le frequenze usate per la trasmissione dei dati e la “ricarica” elettrica della lente. Adesso vogliamo provare a incorporare un testo predefinito nei prototipi di lente, per capire se è possibile leggerlo». La questione non è irrilevante: l'occhio umano ha una distanza di messa a fuoco minima di pochi centimetri, non ha la capacità di vedere davvero bene qualcosa che sia posto su una lente a contatto, per cui nella migliore delle ipotesi il testo da far “scorrere” sulla lente verrebbe visto sfocato e indistinto. I ricercatori hanno già incorporato nella lente prototipo un set di lenti di Fresnel, più sottili e piatte di quelle convenzionali, per risolvere il problema e consentire la messa a fuoco dell'immagine che si proietta sulla retina, ma il coniglio ovviamente non può riferire se ci vede qualcosa. Staremo a vedere i prossimi tentativi: se andranno a buon fine, in futuro potremmo vedere proiettate in “sovraimpressione” sulle immagini reali informazioni computerizzate e avere ad esempio un “navigatore” incorporato o videogames speciali. 
di elena meli.

Promod.it - Shopping online

Il nuovo 'vocalist' dei Queen sarà Axl Rose?

gommadiretto.it: pneumatici per i camioni

Axl Rose, leader dei Guns n' Roses, pare aver accettato di diventare il nuovo cantante dei Queen, la conferma su un sito musicale britannico. Dopo le voci che davano per certo la stravagante Lady Gaga come nuova voce dei Queen ecco che la spunta a sorpresa Axl Rose, grande estimatore della band britannica da sempre, a lui l'arduo compito di sostituire Freddie Mercury.
Ebbene sì: sembra che i Queen, dopo una lunghissima ricerca che ha portato i nomi di Robbie Williams, Adam Lambert ed addirittura Lady Gaga ad essere accostati allo storico gruppo inglese, alla ricerca ormai da troppo tempo di un nuovo leader che possa sostituire il mai troppo poco compianto Freddie Mercury, abbiano finalmente trovato chi lo possa sostituire egregiamente, facendo ricadere la scelta sull’ex frontman dei Guns’n’Roses Questa notizia riporta alla mente un’intervista del Maggio di quest’anno, dove Brian May parlava di Axl Rose in termini molto positivi:
"Non ricordo quando ho incontrato per la prima volta Axl, ma lo invitammo a cantare nel Freddie Mercury Tribute del 1992, e tutti facemmo un ottimo lavoro, donando un sacco di soldi al Mercury Phoenix Trust. Dopo di allora, ho supportato i G’N'R nel tour ed è stato molto bello. Le persone pensano che Axl sia un tipo difficile da gestire, ma lui con me è sempre stato molto pieno di attenzioni. Lavorare con lui è stato divertente, è sempre piacevole darsi da fare per aiutare un amico in difficoltà".
Ormai sui Queen ne abbiamo sentite tante e tali che solo nelle prossime settimane avremo maggiori informazioni a riguardo: intanto la scelta di Axl Rose rimane, seppure molto suggestiva, solo un’ipotesi tra le tante. Staremo a vedere, anzi a sentire.
FONTE: http://www.melodicamente.com/axl-rose-prossimo-cantante-dei-queen/

gommadiretto.it

domenica 1 gennaio 2012

Crawford e Herzigova nel nuovo video dei Duran Duran

Nike Sport Watch
A distanza di ben 30 anni da quando MTV e VH1 censurarono il video di ''Girls on'', film dove apparivano splendide modelle semi-nude, i Duran Duran tornano a provocare e a farsi censurare, nonostante l'autoironia che pervade il lunghissimo video (9'35") di Girl Panic, ultima fatica della band inglese. Il video - girato nel lussuoso Savoy Hotel di Londra e diretto da Jonas Akerlund - è per metà parodia e per metà un omaggio al mondo della musica e della moda e intende dipingere, senza indulgenza apparente, la giornata tipo di una pop/rock band di successo durante un periodo di promozione, con il corollario di divismo, eccessi e, perché no, vacuità che questo mondo ha in sé.

Il tutto con abbondanza di giovani modelle a contorno e ammiccamenti sessuali che spesso indulgono al lesbo-chic. Grazie all'aiuto della moglie di Simon Le Bon, Yasmin, ex top model, i Duran Duran si sono assicurati per Girl Panic la partecipazione, come protagoniste, di un nutrito gruppo di top model anni '80 del calibro di Naomi Campbell, Helena Christensen, Cindy Crawford, Eva Herzigova e della stessa Yasmin Le Bon, che impersonano ciascuna uno dei componenti originali della band. Simon, Nick, John e Roger hanno tenuto per sé dei ruoli-cameo nei panni di camerieri, fattorini, lift-boy, autisti, giornalisti o paparazzi. Special Guest: Dolce & Gabbana.

AttualeMappa_468x60